Chi siamo

la gente dietro il progetto

Autrice dell’elaborato è Sara Lando fotografa professionista, autrice di molte iniziative e progetti di matrice fotografica, ma caratterizzati da grandi potenzialità nell’aiutare le persone a lavorare in collaborazione, a progetti comuni, e imparando dall’interazione reciproca.

Il format nel suo insieme è voluto e diffuso dall’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti – TAU Visual, che raccoglie oltre duemila fotografi professionisti in tutta Italia, in quanto strumento basilare, importantissimo e virale di presa di contatto e coscienza con la comunicazione visiva, per le generazioni future.

Sara Lando

Nata e cresciuta a Bassano del Grappa, la mia valigia è sempre pronta. Mi piacciono gli individui, mi spaventa la gente. Mangio tutte le mie verdure.

Ci sono poche cose che non farei per ottenere la foto che ho in mente, ma non ho mai ucciso nessuno per sbaglio (ancora).
Amo collaborare con persone appassionate di quello che fanno, anche quando non ha niente a che fare con la fotografia.
Mi piace condividere quello che so, ma non faccio i compiti degli altri. Dormo poco. Faccio foto.

Tra gli altri, ho avuto il piacere di collaborare con:
De Agostini, Canon, Nokia, Samsung, Strobist, Ubisoft, Radio Company, Aria Magazine, Manfrotto, Digital Camera Magazine, Pig, Digital Life Style, Foto cult, Trip magazine

Tau Visual

Siamo un’associazione professionale di fotografi professionisti e comunicatori per immagine.
L’obiettivo principale dell’Associazione consiste nell’aiutare concretamente il fotografo nelle sue necessità professionali di ogni giorno, con consulenze, informazioni, incontri, testi, documentazione e attività gratuite, per risolvere i problemi immediati della professione. Nel medio termine, poi, lavoriamo assieme per elevare la cultura e la preparazione specifica di tutti gli operatori del settore.
Attualmente, raggruppiamo circa duemila fotografi professionisti, su tutto il territorio nazionale. Siamo membri, per il settore fotografico, della Commissione di Validazione per gli studi di Settore presso l’Agenzia delle Entrate, ed abbiamo attivamente partecipato, curandone la stesura, alla recente Norma Uni (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) che descrive la figura professionale del fotografo.
Per statuto puntiamo alla massima collaborazione fra i professionisti, anzichè alla chiusura corporativa.
Tutti i Soci si sono impegnati al rispetto di un Codice Deontologico a garanzia del cliente, il primo codice ad essere stato adottato – nel 1992 – nel settore fotografico.
Non chiediamo nè accettiamo sponsor, e ci sosteniamo esclusivamente grazie alle quote dei Soci, garantendo in tal modo assoluta autonomia da qualsiasi struttura esterna.

Skip to content